Singlespeed “Keats”

bici singlespeed

C’era una volta un giornalista tedesco che scriveva a Biascagne per avere un’intervista per il magazine di Mercedes Benz. Noi, che siamo un po’ schivi e un po’ pigri gli dobbiamo aver risposto più volte una cosa tipo: “A-ha… beh, sì, mmmmmm… poi vediamo, ok?”

Olmo singlespeed bike

La singlespeed “Keats” ora vive a Frankfurt, Germany

Abbiamo tirato così in lungo la cosa che il povero giornalista un giorno ci ha scritto (giuro!!!):

“Ho comprato un biglietto aereo Francoforte-Treviso. Arrivo giovedì sera alle 18.50. Se vi va possiamo incontrarci per questa intervista. Se non vi va, beh, farò un giro per la vostra città e pazienza.”

Quel che si dice prendere il toro per le corna, insomma. Sgomenti per la determinazione tedesca e pieni di sensi di colpa abbiamo incontrato Krystian all’aeroporto, lo abbiamo riempito di cibo e di vino per i successivi tre giorni, lo abbiamo portato a pedalare in ogni dove e… sì, ci ha anche estorto quell’intervista. La puoi leggere qui, ultimo terzo dove dice: “On the other side of the planet, in sunny Italy…”.

Complice il Pinot Nero e la bella stagione, siamo diventati veri amici, ci siamo visti molte altre volte nei mesi successivi e alla fine abbiamo fatto per lui anche una bici singlespeed partendo da un suo vecchio telaio Olmo un po’ trascurato. Eccola.

Il concept di questa singlespeed è molto corsaiolo, e in effetti Krystian è uno che spinge davvero forte. (Anche contro le portiere delle auto, a volte).

 

Olmo Sintex singlespeed

Bici singlespeed su telaio Olmo

Bici singlespeed “Keats”

Scheda tecnica

  • Telaio Olmo Sintex – tubi Columbus SLX
  • Codici colore
  • Guarnitura Campagnolo Victory
  • Sella Brooks Swallow B15
  • Attacco e Manubrio 3ttt Superleggero
  • Nastro vintage in cotone nero
  • Cerchi Ambrosio per copertoncino
  • Coperture Schwalbe Lugano
  • Freni Campagnolo Victory
  • Pedali MKS
  • Creative concept: Biascagne Cicli
italian singlespeed

Bike ride nel Collio

Olmo singlespeed

Olmo singlespeed – Piazza dei Signori Treviso

Olmo fixed gear

Esperimenti fotografici non molto riusciti…

vintage olmo bike

Pendenti verticali pantografati Olmo

serie sterzo campagnolo

Serie sterzo Campagnolo, dell’epoca

 olmo vintage frame

Altri dettagli del telaio pantografato

 campagnolo victory brakes

Freni Campagnolo Victory

Guarnitura Campagnolo Victory 84-88

Guarnitura Campagnolo Victory, 1984-88

 

Attacco e manubrio 3ttt

Attacco e manubrio 3ttt, Mod. Superleggero

 

krystian banzimiera

Questa forse è la prima persona che compare in questo sito.

 

olmo bici

Ass Saver grigio, mimetizzato

 

telaio Olmo Sintex

Dettaglio del telaio prima dell’assemblamento della bici

 

 Nota a margine:

Ringraziamo ServerPlan presso cui abbiamo migrato il nostro sito. E’ grazie al loro hosting wordpress che ora il sito Biascagne va come Coppi. Grazie!

 

Alcuni libri in cui trovare l’ispirazione:

Tags: , , , ,

Forse ti possono interessare anche...

21 Responses to “Singlespeed “Keats””

  1. Elia says:

    Proprio bella. Mi piace un sacco la linea del colore del tubo verticale che sembra dividere in due la bici. Bellissimo telaio e bei componenti…

  2. Paolino says:

    Il tubo piantone bicolore è il solito tocco di classe che distingue Biascagne dal resto del mondo.
    Bravi.
    Il vostro umile allievo vi saluta e ringrazia.
    PS vado a leggermi l’intervista.

  3. Florinda says:

    Date un fermapantalone a quell’uomo!! :-D

    La semplicità vince. Ma siete riusciti a dimostrare che semplicità non significa mancanza di estro.

  4. GP says:

    Ma che grafica fantastica!!
    Veramente notevole!!

  5. lele says:

    complimenti anche questa volta!
    i colori sono belli e la semplicità paga sempre. la differenza tra fare le cose con passione si percepisce sempre nei vostri progetti!

    so cosa proporvi dopo…

  6. Nichi says:

    ogni volta rimango incantata dal vostro lavoro e dalla vostra passione!
    io vivo a Roma e come saprete è una città che respinge l’amore per la Bicicletta…o meglio per i ciclisti…
    ma io non mi arrendo!

    cerco l’ispirazione, cerco la bici da comprare e l’aspetto come si aspetta un amore, con il desiderio di perdersi e innamorasi senza filtri e ostacoli
    ebbene le vostre bici mi innamorano sempre e presto ve ne chiederò una tutta per me!

  7. Miriam says:

    Rosso meraviglia :)

  8. Ermanno says:

    Questa è proprio stupenda!
    Una volta o l’altra vengo anch’io di sorpresa a Treviso (anche se non credo che riuscirò a impietosirvi visto che abito a 45 km…) :-(

  9. alessandraincucina says:

    Cavolo! Sempre perfette e i dettagli sono molto precisi e originali :-)
    Complimenti e fortunato il padrone ehehehe…

  10. Francesco says:

    Ma che bella che è… così bella che il giornalista è tornato a casa pedalando? :)
    La livrea a tre colori è una vera chicca! Complimenti ancora, ancora e ancora…

  11. moreno says:

    quasi quasi impacchetto la mia bianchi da passeggio…..vediamo se riuscite a trasformarla nell’ ennesimo capolavoro….
    bravi come sempre

  12. antonio says:

    bella davvero.. complimenti!

  13. Nicola says:

    Storia affascinante, velocipede che non ha bisogno di commenti!!

    Bravi

  14. omar says:

    Ma come fate?io le sogno la notte complimenti

  15. Edoardo says:

    Ottima, veramente un grande lavoro!!

  16. tiziano says:

    ci volete male ,fate passare troppo tempo tra una bici e l’altra!!!
    comunque bellissima ,come sempre del resto

    una classe che raramente si riscontra in giro

    poesia,poesia….

  17. carlo says:

    ultimamente sono i tedeschi che vogliono farci pedalare……
    voi siete riusciti a invertire la tendenza.

    Da minimalista preferisco il telaio monocolore ma apprezzo.

  18. antonio abbruzzese says:

    Come sempre rendete uniche con particolari semplici e scelta di colori e componenti perfettamente mixati ogni vostra bicicletta. Sembra quasi un peccato doverla usare per pedalare, sembrano fatte per guardarle all’infinito! Soltanto una domanda, quali sono i codici colore? :):):):):):)? BRAVISSIMI!

  19. gianfranco says:

    Poesia. Bravi.
    Ho un vecchio filarino, non corrisposto, con la vostra OLIVA.
    Chissà, un giorno, ….. mi piacerebbe essere annoverato tra i vostri fortunati amici ed andarmene in giro orgoglioso con una degna erede qual’è la KEATS
    Al momento mi accontento di ammirare i vostri capolavori e sogno….

  20. paolo says:

    ma quanta passione, quanto amore traspare delle vostre bici!
    e quanta invidia dalle mie parole.
    complimenti.

  21. Giacomo says:

    Avete davvero un gran bel gusto, complimenti

Leave a Reply