Bici scatto fisso “Levisa”

bici a scatto fisso

Paul Smith dice che puoi trovare l’ispirazione in ogni cosa, e noi non potremmo essere più d’accordo. La bicicletta a scatto fisso – e non solo – è un supporto ideale per riversare la creatività che qualcos’altro ti ha ispirato. (Continua…)

bicicletta scatto fisso

bicicletta scatto fisso

Naturalmente questo non significa fare una bici marrone e verde dopo aver visto un’altra bici marrone e verde, questo è chiaro (non a tutti purtroppo…). Mi riferisco piuttosto a quando vedi un’isola, un quadro, un abito, un animale, una scarpa, un film, una bottiglia di vino… e ti viene un’idea per fare la tua bici. Allora quella si chiama ispirazione.

Ecco, per la bici a scatto fisso di Jacopo l’ispirazione è arrivata un sabato verso l’ora di pranzo.

biascagne cicli

Dettaglio della verniciatura del telaio.

 

gantoli galtani bike gloves

Questi guantini Galtani completavano troppo bene la foto per lasciarli in tasca…

Mmmm… ora che li hai visti, vuoi anche tu i guantini vintage..? Si chiamavano Gantoli, poi hanno cambiato nome, ora Galtani. Li trovi qui: http://galtani.bigcartel.com/

 bici a scatto fisso

“Levisa” è montata a scatto fisso ma può essere convertita a singlespeed.

 bici fixed gear "Levisa"

Quel blocchetto di marmo è ormai la mascotte di Biascagne…

 

Bici a scatto fisso “Levisa”

Scheda tecnica

  • Telaio corsa vintage
  • Codici colore
  • Guarnitura Campagnolo
  • Sella vintage Wrights
  • Nastro Brooks “apple green
  • Mozzi Sturmey Archer
  • Pignone Surly
  • Manubrio e attacco 3ttt
  • Cerchi Ambrosio
  • Coperture Schwalbe
  • Creative concept: Biascagne Cicli
  • Guantini vintage: Galtani

 

guarnitura campagnolo

Guarnitura Campagnolo

 bici fissa "Levisa"

“Levisa” è la bici fissa del nostro amico Jacopo.

dettaglio verniciatura telaio

La luce dell’alba ripaga con magnifici riflessi.

fixed gear bike

Autoritratto

 

Brooks "Apple green" handlebar tape

Amo i gadgets…

Se ti stavi chiedendo quale fosse veramente l’”apple green” dei nastri Brooks, beh, ecco, questa foto è molto più fedele del loro catalogo.

Biascagne Cicli

Arrivo, butta la pasta.

 

Dicevo… l’ispirazione per la bici di Jacopo mi è venuta un sabato verso l’ora di pranzo. Mentre pelavo un avocado.

L'ispirazione è in ogni cosa. In questo caso era in un avocado.

L’ispirazione è in ogni cosa. In questo caso era in un avocado.

 

(Prima di scriverci per chiedere il codice colore della bici, rileggi un attimo. )

 

Tags: ,

Forse ti possono interessare anche...

23 Responses to “Bici scatto fisso “Levisa””

  1. marco says:

    bello vedere un avocado su due ruote. straordinari i pedali…( marca e modello?)

  2. Morfy says:

    Vi odio.
    Primo perché avete troppe bici da sistemare e quindi vi invidio pure.
    Secondo perché siete degli incapaci. Incapaci a fare una bici mediocre. Riuscite sempre a tirare fuori il massimo pure sbucciando un avocado.
    Ragazzi i miei complimenti… I colori sono stupendi!

  3. Andrea says:

    beh dato che Morfy ve le ha già suonate, sta volta evito….
    grrrrr
    (ancora una volta bravissimi!!)

  4. Elia says:

    Dafnepensiero: fate bici troppo belle x pensare che non vengano copiate da altri. E poi la nostra aveva i filetti.
    :-D

    Elia pensiero: avete creato ancora una volta una bella bici. Con l ispirazione arrivata da una cosa naturale come lo è un frutto. Ancora meglio.
    La Fiammetta (nera argento e fucsia) che ho fatto x mia moglie ha tratto aspirazione dalla moka della Bialetti.
    Ora se mi copiate vi Dafnedenuncio. :-)

    Bravi.

  5. lele says:

    complimenti! come al solito fate trasparire la passione che ci mettete anche solo nelle foto. la si trova nei dettagli, nelle foto, nella presentazione. la passione e l’ispirazione sono il motore della creatività e direi della vita.
    sarà che il verde è di stagione? ;-)

  6. Florinda says:

    La tabella colori…. :-D
    In perfetto stile Biascagne Cicli, direi. Forse la guarnitura ancora più vintage sarebbe andata più d’accordo coi notevolissimi pedali.
    Ci vediamo su “Fancy” ;-)

  7. Paolino says:

    Hahahahahahaha Grumpy Cat è un tocco di classe che mancava ancora!
    In ogni caso vi odio anch’io…

  8. Antonio Abbruzzese says:

    Niente,è inutile.Ogni volta che penso che ci sia una bella,arriva un’altra che perlomeno la pareggia.Complimenti,è fantastica!!!E non solo per i colori.Ogni componente diventa fondamentale nella riuscita della bicicletta in toto.Ogni singolo pezzo,quando fate una bici,sembra essere il migliore che si possa usare in quel contesto.Bellissima!

  9. Francesco says:

    Invidio.
    Invidio Jacopo perchè ha una bici stupenda.
    Invidio voi perchè io di avocado ne mangio a quintali ma non mi è mai venuto in mente di fare una bici così bella.
    Invidio il blocchetto di marmo Biascagne e voi sapete perchè.
    Vabbè troppa invidia…. mi rilasso e vi faccio gli ennesimi complimenti :)

  10. Occhio Fino says:

    I colori sono di indubbio gusto e la fonte di ispirazione decisamente originale.
    Tuttavia il forellino del freno nella forcella è un pugno nell’occhio!!

  11. Andrea says:

    Bella la foto nel campo di grano, Very nice indeed.

  12. tiziano says:

    mi ha ricordato il primo bacio della mia compagna….. grazie

  13. alessandro says:

    adoro quella sella !

  14. Leonardo says:

    Quel metallizzato marrone-vinaccia (e chi lo sa!) è semplicemente delizioso. Col “mela verde” poi…
    Bravissimi. Super.

  15. Andrea says:

    Ammiro come sempre i vostri capolavori dai pedali, colori, nastro, guanti, il vintage con classe e bravissimi tutti anche al fotografo

  16. Emanuel says:

    Rimango sempre affascinato dalle vostre creazioni.
    Chiamarle bici è sminuente, sono delle vere e proprie opere d’ arte.

    Quindi che dire….. Opera stupenda, in tutti i dettagli.

  17. massi says:

    trovo le vostre creazioni molto belle spero un giorno, di averne una.quando avro ritrovato il lavoro,comunque sono ciclista da 35 anni una passione che ti porti x sempre, e noto i particolari delle vs creazioni moto fini, saluti massi como

  18. Alessandra says:

    Ciao!
    Che dire… mi sono innamorata delle vostre biciclette!!!
    Prima o poi ne voglio una :-D

  19. giovanni says:

    ho subito guardato il codice- ho detto ma guarda che bello hanno messo il codice-
    così per curiosità.
    il marrone ci accompagna per tutta la vita ma non viene mai in mente a nessuno:
    colore preferito? Il fuxia…
    poi ho visto l’avocado e registro che l’ispirazione viene da lì.
    ho pensato ma no l’ispirazione viene dal magnum, al pistacchio, se hai la fame compulsiva,
    oppure viene dalla maglia di un portiere africano, se giochi a subbuteo per esempio.
    e se invece venisse dai dolcetti svedesi, dell’ikea, sono proprio uguali, è design anche quello.
    gli occhi di cristina con l’ombretto verde mela,
    il mio divano quando il gatto ha mangiato troppa erbagatta…no, no.
    ho la certezza, è terra grassa, olandese, con i germogli di tulipano, a febbraio, che metton fuori la punta, è proprio quel colore lì. Anzi è proprio fiandra, è un bruno Van Dick, ma poi no,
    quando il sole pallido colpisce il telaio si sprigiona una luce liquida, di borgogna?
    è castagna, quella matta, dei viali nebbiosi, col riccio intorno ancora verde; è lui.
    -va beh, avocado o castagna è proprio un bel colore..

  20. paolo bassi says:

    perfetta.
    il vostro sito è ormai una galleria d’arte!
    arte in movimento.
    un saluto.
    paolo

    ps: ma chi è l’eroe che si “spupazza” in giro per campi, ponti, città, stradine, piazze, la mascotte biascagne (il famigerato cubo di marmo dalle dimensioni -e peso- ragguardevoli)?!?

  21. nik says:

    ormai la linea è sempre quella…..

  22. Luca B. says:

    ciao ma dove si trovano le selle tipo quella montata in questa bici???

  23. Biascagne says:

    Mmmm… devi cercare un arcobaleno. Alla fine dell’arcobaleno troverai una pignatta d’oro. Dentro trovi selle come questa. In bocca al lupo! ;)

Leave a Reply