Bici retrò “M. Hulot” su telaio Rochet

Velo Rochet

Cosa non si fa per gli amici… Abbiamo ricevuto questo telaio francese Rochet degli anni ’50 con vernice e adesivi originali, ma molto meno lucido di quanto non lo si veda in queste foto. “Fate quel che vi viene in mente, io mi fido!”.

La prima cosa che ci è venuta in mente, però, è stata Bartali di Paolo Conte.

“…e i francesi ci rispettano che le palle ancora gli girano…”

Dopo averla riascoltata 50 volte, abbiamo ripescato, sghignazzando, tutti i componenti francesi del terzo cassetto, e siamo usciti a caccia di quanto ci mancava.

La petite reine, come i cugini d’oltralpe chiamano la bici, è visibile in lungo e in largo qui di seguito. Maledeti franscesi…

Velo retro Rochet, by Biascagne

Concept creativo Biascagne Cicli su telaio retrò Rochet Paris, anni '50.

Singlespeed d’antan “M.Hulot”

Scheda tecnica:

  • Telaio Rochet Paris, anni 50
  • Tubi Reynolds 531
  • Guarnitura Peugeot
  • Sella Ideale 80 Type Record
  • Mozzi Maillard Normandy Sport
  • Cerchi Mavic Monthlery Pro
  • Manubrio francese a baffo
  • Attacco manubrio francese
  • Freni francesi Comet
  • Leve freno Weinmann
  • Concept creativo Biascagne Cicli
Manubrio a baffo

Manubrio a baffo con nastratura arlecchino bicolore

...e tramonta questo giorno in arancione e si gonfia di ricordi che non sai…

Cerchi Mavic Monthlerey Pro

Rochet Paris, telaio anni '50

Tubi Reynolds 531

Tubi Reynolds 531, in manganese molibdeno.

serie sterzo vintage anni 50

Serie sterzo vintage anni 50

telaio vintage francese Rochet

Ancora una volta, dettagli che fanno la differenza, soprattutto su una bici retrò

leve freno weinmann

Leve freno Weinmann

Selle Ideale 80

Selle Ideale 80 - Type Record

Jour de fete - Jacques Tati

Dedichiamo con affetto questa bici a Jacques Tati

Dedichiamo con affetto questa bici a Jacques Tati, che sarebbe oggi un ottimo ambasciatore della cultura della bicicletta, visti i costanti bisticci dei suoi personaggi con il nuovo che avanza con insensata prepotenza.

E’ quasi un balletto quello che il postino François esegue salendo e scendendo dalla bici in “Giorno di festa”.

Mozzi Maillard Normandy Sport

Mozzi Maillard Normandy Sport

Cerchi Mavic Monthlery Pro

Cerchi Mavic Monthlery Pro, finitura lucida

Velo Rochet ancienne

...i francesi che si incazzano e i giornali che svolazzano...

bici corsa francese

Vista aerea di una bici da corsa francese

Tags: , , ,

Forse ti possono interessare anche...

9 Responses to “Bici retrò “M. Hulot” su telaio Rochet”

  1. Emanuele says:

    fantastica..!

  2. mad max says:

    è l’appoggio al muro con la nastratura che disapprovo sempre !
    bellissimissimissima !
    mad max

  3. Biascagne - Voo says:

    Hahahah… La prima volta che l’hai scritto credevo ti preoccupassi per il muro! Solo ora ho capito che l’apprensione è invece per il nastro. :-)

  4. idefix says:

    perché anche il muro è vintage e francese?
    gran bel lavoro, siete gente in…. gamba!

  5. GabriMansu says:

    Che fantastico gioiellino..leggiadria e maestria

  6. Igor67 says:

    Where have you found Ideale 80 saddle in so nice condition?!!!

    Nice!

  7. rotafixa says:

    ciò che mi fa morire dalle risate è che la biscì franscesé ha le tubazione made in england.
    neanche i tubi so’ bboni a fa’…

    però a complicare le serie sterzo, le filettature e le quote sono dei geni.

  8. Marco says:

    Devo farvi i miei complimenti, infatti voi contribuite a restituire alla bicicletta una dignità culturale, nel senso più ampio del termine, che travalica l’ambito sportivo, contrastando la decadenza pacchiana delle biciclette concepite secondo le moderne dinamiche industriali che hanno azzerato il suo valore oggettivo e sociologico.

    In questi tempi la bicicletta ha un ruolo etico prezioso, oltre che un ruolo di ricerca  estetica.
    Con qualche spiritoso eccesso, lo si legge molto bene nel “piccolo trattato di ciclosofia “ di Trichet.

    Quindi vi incoraggio a proseguire nella vostra opera, spero conoscervi presto di persona quando porterò la mia Willier.
    Bravi!

  9. michał says:

    super rowery mnie sie podobaja, są rogilalne i co ważne kiltowe retro, piekny klasyk

Leave a Reply